Eventi

Eventi


Passato, presente e futuro

1936

Mario Bongio, il fondatore

Mario Bongio, con un amico e un'automobile Fiat 509, inizia la sua attività di commercializzazione dei prodotti della rubinetteria con sede ad Alzo, suo paese d'origine. Con la seconda guerra mondiale Mario viene chiamato alle armi. Trascorso il periodo bellico riprende il mestiere di procacciatore d'affari lasciato in sospeso, mentre anche le aziende artigianali locali riprendono il lavoro. Mario Bongio rimane l'anello di congiunzione tra chi produce e chi acquista. E' questo il momento in cui matura la decisione di attrezzarsi in proprio, fornendo agli acquirenti un prodotto valido ed efficiente, consolidando i rapporti in atto.
1940

Quaderno ordini Mario Bongio

Il modulo d'ordine originario di Mario Bongio è di certo un pezzo di storia. Gelosamente conservato e perfettamente attinente agli attuali canoni aziendali. Qualità, creatività e innovazione prima di tutto.
1946

Inizio produzione in proprio

Mario Bongio inizia la produzione di accessori in ottone per sale da bagno e, osservando un guscio d'uovo rotto a metà, trova lo spunto per ideare la serie "Oliva". A Milano fa fare gli stampi per questa serie, che caratterizzerà per molti anni la produzione diventandone una collezione simbolo.
1947

Matrimonio con Piera Bacchi

Mario Bongio si sposa così ad Alzo con Piera Bacchi di Pettenasco, da quel momento insostituibile collaboratrice dell'azienda. Nell'arco di pochi mesi vengono assunti tre o quattro operai, ai quali, man mano, se ne aggiungono altri con il progressivo aumento del lavoro.
1950

Prima festa aziendale di Carnevale

Foto storica di un carnevale in fabbrica
1955

Primo catalogo Mario Bongio

Gli articoli prodotti sono di alto livello, il design è ricercato ed i materiali si uniscono perfettamente con la bellezza dei famosi vetri di Murano, senza rinunciare alla funzionalità. Così si decise fin da subito di redigere il primo catalogo prodotti. Anno 1955.
1957

Inizio costruzione stabilimento

La sede di Alzo diventa insufficiente: le varie fasi produttive sono dislocate in sette locali, non più adatti alle esigenze dell'azienda; occorre una soluzione. Mario Bongio acquista un terreno in località Raveglia nel comune di San Maurizio d'Opaglio: si tratta di un posto isolato, ai margini della brughiera dove viene costruito il primo capannone di 20 x 72 mt. Qui smerigliatura, spuntigliatura, pulitura, lisciatura, fanno ora parte di un processo produttivo completo.
1961

Logo Mario Bongio

Lo stesso Mario Bongio studia, disegna e costruisce ben sette macchine automatiche, brevettandole, per la serie di accessori "Murano". Con la costruzione del nuovo stabilimento viene selezionato e disegnato anche il nuovo logo in vigore fino agli anni '90. Il nuovo logo e lo stabilimento sono in perfetta armonia con la forma degli oggetti d'arredo Bongio e le collezioni qui nate, rimangono sul mercato per molti anni.
1961

Nuovo stabilimento

La necessità di ampliare gli spazi produttivi induce alla costruzione di altri capannoni fino al raggiungere la superficie di 6.000 mq, indice del successo dei prodotti Bongio.
1965

Listino prezzi 1965

Viene presentato un vero pezzo di storia. Il primo listino prezzi della Mario Bongio. Anno 1965.
1970

Catalogo Mario Bongio

1978

Floreo

Nel 1978 con Floreo, la Mario Bongio riconcepì tutti gli accessori da bagno partendo da zero. Floreo, disegnato da Mario Augusto Ragusa, era costituito da una struttura verticale portante l'assortimento completo degli accessori bagno tradizionali e non.
1978
1979

Antonio Bongio in azienda

Nel 1979 il figlio di Mario, Antonio, dopo il matrimonio avvenuto nello stesso anno, entra in azienda per affiancare i genitori nella conduzione. E' lui a decidere di dare una svolta alla produzione realizzando serie di rubinetterie sanitarie, sia tradizionali che con miscelazione, coordinate agli accessori da bagno.
1980

MAC 1

La MAC 1 rivoluzionò il concetto di doccia e di risparmio energetico già dagli anni '80. Questo dovuto grazie al montaggio sul braccio del soffione tramite un'articolazione a bussola sferica e ghiera zigrinata che ne consentivano la regolazione direzionale e di portata. Infatti quest'ultima, era graduale e continua fino alla pressochè totale chiusura. Permetteva all'utente di sospendere l'erogazione e di riprenderla senza modificare la miscelazione dell'acqua calda e fredda.
1980

Pallina

Nuovo soffione doccia snodato ed anticalcareo, con flusso regolabile in due posizioni e autopulente. Precursore degli attuali soffioni Wellness di Bongio®. Disponibile in 10 colori a scelta con vernice epossidica, deposta elettrostaticamente. Che dire? Il massimo dell'innovazione per gli anni '80.
1980

Ogiva

Catalogo Ogiva 1980
1984

Brasil

Una serie tanto semplice quanto innovativa per l'epoca.
1986

50 anni di Bongio

La Mario Bongio festeggia mezzo secolo di attività industriale nel campo degli idrosanitari e sempre fra le aziende leader del settore. Titolari, maestranze e collaboratori ne sono orgogliosi perchè poche aziende possono vantare tale primato in Europa.
1988
1995

Cucina Collection - Mirò e Comet

Il designer Marco Poletti, racchiuse la semplicità della rubinetterie e dell'arredo cucina con due serie. La Mirò e la Comet. Furono un vero successo negli anni '90, presenti in molte delle cucine di tutto il Mondo.
1996

Bongio presenta Mirò

2000

Bongio®

Bongio è icona internazionale di design e di illimitata passione. Authentic Italian Creativity since 1936 ©
2000

Bongio presenta ACQUAVIVA

Passione per le cose pure, l’emozione di forme che nascono dalla natura, la tecnologia di una azienda che produce strumenti per il controllo dell’acqua dal 1936. Qualcuno chiama rubinetto quello che per noi ogni volta è un progetto. Un prodotto dal design inconfondibile, da tutti imitato, un progetto di comunicazione. Brevetto Bongio®. Acquaviva 2006 Giornalone-2006 Design: Antonio Bongio e Marco Poletti Engineering: Antonio Bongio e Fabio Frattini Concept: Roberto Niccolai Coordinamento: Vegni Design
2002

Bongio presenta MOON

MOON , COLLEZIONE DI RUBINETTERIA/BATHROOM COLLECTION ADI DESIGN BATHROOM EXCELLENCE 1998/2012 Design : Marco Poletti
2003

Roberto Niccolai - Bongio special catalog

2006

Ecomade, Fuorisalone Milano. Bongio e interni

Bongio presenta Acquaviva in una suggestiva location in via dante a Milano. Grazie alla collaborazione dell’Architetto Marco Poletti e la rivista INTERNI.
2006

I LOVE WATER - Bongio & AMREF

Bongio per L'Acqua AMREF porta l’acqua. Nel mondo più di un miliardo di persone sono costrette a utilizzare acqua contaminata, principale veicolo di malattie. In Africa 4 decessi su 5 sono legati all’acqua, spesso un bene molto lontano da raggiungere. Acqua pulita vuol dire vita. Acqua vicina vuol dire progresso sociale ed economico. I progetti idrici di AMREF sono suddivisi tra Kenya, Uganda e Tanzania. AMREF gives the water. Maggiori info su I LOVE WATER
2006

Rinnovo ed ampliamento dello stabilimento

Il progetto della nuova sede Bongio è firmato dall’architetto Marco Poletti. E’ un progetto che comprende sia gli uffici, sia lo showroom. Un progetto che ha come obiettivo abbracciare l’esclusivo panorama circostante, dove la luce attraverso le grandi vetrate scandisce il susseguirsi della giornata.   https://www.youtube.com/watch?v=jHTLel7urMY
2006

Bongio presents Myamix

2007

Viaggio Aziendale a Praga

Bongio, riconoscente dell'operato di tutti i suoi collaboratori, festeggia i suoi 60 anni insieme a Praga.
2008

Bongio presenta SOFFI

Dalla profonda sensibilità stilistica e dalla cultura di prodotto Bongio nasce la raffinata collezione SOFFI, una linea completa di rubinetteria fine che esalta lo spirito più nobile dell’autentico vetro di Murano certificato dal Consorzio Promovetro come “Vetro Artistico Murano”.

Soffi-2009

Visualizza Catalogo storico Soffi
2008

CERSAIE 2008 Bologna

2008

ISO 9001:2008

L'azienda si afferma confermando il livello qualitativo dei prodotti. Acquisisce, infatti, nuovamente le certificazioni di qualità DIN EN ISO 9001: 2008 tramite TÜV RHEINALD GROUP.
2009

CERSAIE 2009 Bologna

Spesso ci dimentichiamo che dietro ad ogni prodotto, ci sono investimenti enormi, un dispendio di energie, di risorse creative, economiche ed umane che superano ogni immaginazione. Per questo motivo, troppo abituati a bruciare tutto e subito, in un "gioco" veloce e massacrante, Bongio, in occasione del Cersaie 2009 a Bologna, si presenta con uno stand minimale, essenziale a tal punto di non presentare alcun prodotto. Scelta forte, di controtendenza, ma che esprime in pieno la forza dell'azienda, ovvero il valore umano dei propri collaboratori. Fu un momento per scambiare un'opinione, un giudizio.
2010

Le campionesse Bongio Beach Volley

2010

Fiat 500 Racing Bongio

7 Maggio 2010
2010

Bongio Showrooms

2010

Bongio, made with Swarovski® Elements

Grazie alla cura per il design e le sofisticate tecnologie di Bongio Rubinetterie, le collezioni vengono impreziosite da dettagli importanti.

Swarovsky 2010
2010

Nasce Stelth, designed by Marco Poletti

2010

OF - Bongio Magazine

2011

Bongio Main Project, Yas Marina F1 CIRCUIT, Abu Dhabi

Myamyx è la collezione Bongio Rubinetterie scelta per l’arredo dei bagni delle stanze di tutte le categorie. Eleganza raffinata in una moderna Oasi. Myamyx 2011
2012

Suit8 - Temporary Store Milano

Suit8 in via Albricci 8 a Milano. Suit 8 presenta Suite&Chic in collaborazione con studio Marco Poletti.
2012

CERSAIE 2012 Bologna

Bongio presenta la nuova collezione Pure Glam e le sue ormai storiche collezioni Classiche, presenti nelle migliori case e nei migliori alberghi del mondo. Certi di stimolare la vostra fantasia in una nuova gamma, sempre rispettosa dei nostri standard qualitativi, ma che evoca e reinterpreta un gusto tradizionale con dettagli di grande pregio della tradizione italiana. Cristallo, Vetro di Murano ed elementi in Crystals from Swarovski.
2012

ADI DESIGN INDEX@CERSAIE 2013 - Bathroom Excellence 1998/2012

2012

Progetto TOOLS by Bongio

Progetto realizzato in collaborazione con gli architetti Argenti e Marchini.
2012

Vogue Fashion Night Out

9 Giugno 2012
2012

Alessandra Bongio

Così nel 2012 la figlia di Antonio, Alessandra, entra in azienda per affiancare i genitori nella conduzione dopo il conseguimento della Laurea In Economia Aziendale presso L'università Cattolica di Milano.
2013

Nasce BONGIOCASA

"LUOGO IN CUI LE EMOZIONI DIVENTANO MATERIA". Bongiocasa nasce da un'idea di Alessandra Bongio, con la preziosa collaborazione dell'Arch. Federico Rossi. Visualizza catalogo Bongiocasa
2013

Zurigo 2013

2013

Bongio Main Project, Ritz Carlton, Dubai

Presso il Ritz Carlton, Jumeirah Beach a Dubai, sono presenti le collezioni Bongio Stelth in acciao per le camere standard ed in oro 24kt per le superior.
2013

Nasce BONGIOCASA

"LUOGO IN CUI LE EMOZIONI DIVENTANO MATERIA". Bongiocasa nasce da un'idea di Alessandra Bongio, con la preziosa collaborazione dell'Arch. Federico Rossi.
2013

Mostra "Idea del Reale" / Ludmilla Radchenko

19 Novembre 2013 TRIBUTO ALL’ARTE, la campagna lanciata quest’anno da SPAZIO VIVO di BONGIO, ha il piacere di presentare LUDMILLA RADCHENKO nell’evento IDEA DEL REALE che si terrà a il 19 novembre a Milano in via Watt 10 SPAZIO VIVO di BONGIO sarà presente all’evento con le sedute Sweet In.Grid e complementi d’arredo Double Rail e T-Table disegnati dall’architetto FEDERICO ROSSI. Dopo il successo ottenuto con Franco Pulacini lo scorso ottobre all’ 809 Art Gallery, Bongio si ripresenta al fianco di una giovane artista d’adozione italiana, che proporrà sette opere in tecnica 3D, realizzate su un nuovissimo materiale in lenticolare. Un’altra Pittrice dunque, che, sebbene di estrazione completamente diversa da quella di Pulacini, risulta, come Lui, eclettica, innovativa e carica di personalità.

Vai al video
2014

Bongio Main Project, Hamad International Airport, Doha

Hamad International è l’aeroporto del Qatar vicino alla capitale Doha, una architettura meravigliosa estremamente efficiente e davvero accogliente, una vera e propria porta verso il mondo al servizio di oltre 360.000 voli e 30 milioni di passeggeri ogni anno.
2014

Tempo di TIME 2020

9 Gennaio 2014
DESIGNED FOR THE FUTURE. Realizzato completamente in acciaio 316, nasce per soddisfare ogni esigenza in materia di risparmio idrico, energetico ed economico. Life Time Warranty, capace di durare un intera vita e anche quella dei tuo figli.
2014

Pure Glam

Nella collezione PURE GLAM, il prezioso cristallo Swarovski emerge dal metallo delle maniglie, creando analoghi segni stilistici, che diventano decoro.

DESIGN FEDERICO ROSSI

PUREGLAM
SPAZIOVIVO
2014

SPAZIOVIVO di Bongio con Vanity Fair - Sanremo 2014

SpazioVivo di Bongio è stato invitato da VANITY FAIR ad essere presente con la linea di arredi Sweet In.Grid progettata dall'arch. Federico Rossi nella esclusiva lounge che sarà sede di incontri con stampa, tv ed artisti internazionali durante la 64a edizione del Festival di Sanremo.

Sanremo, Perturbazione: «Sul palco come i Backstreet Boys»

Vanity Unfair, il talk show da Sanremo

Vanity Unfair, la dedica dei Perturbazione
2014

Bongiocasa Official / Biennale di Venezia

Un importante evento tenutosi in un contesto esclusivo, i GIARDINI DELLA BIENNALE, per portare all’estremo le possibili personalizzazioni di Sweet In.grid, la poltrona icona di questo nuovo progetto di design, che con le sue forme rigorosamente geometriche e razionali giocate sul quadrato e sul cubo, assume caratteristiche estremamente diverse a seconda delle declinazioni cromatiche. La mission era affidare come puro volume a 8 artisti dell'Accademia di Brera, (selezionati dal Prof. Federico Vescoco e la galleria Winarts), l'interpretazione della seduta. L’arte si sarà fusa con il disegno industriale trasformando la riproducibilità seriale in creazione di multipli assolutamente unici. Un ringraziamento speciale a coloro che hanno reso questa serata indimenticabile, accompagnata dal violoncellista Piero Salvatori e moderata da Giorgio Tartaro.

Video 1
Video 1

Presentazione Concorso Prof. Federico Vescovo
Artisti Concorso
2014

LIVE EMOTION / Dinamica della Creatività

Abbiamo reinterpretato l'immagine dei nostri prodotti, rendendoli umani, colti in un attimo di ironia, avendo la consapevolezza che comunque alle spalle ci sono 80 anni di storia e di esperienza. DINAMICA DELLA CREATIVITA', è il racconto appunto di quanto percorso ci sia stato dalla fondazione dell'azienda ad oggi, partendo dalla lettura del mondo che vedeva Mario Bongio nel 1936, arrivando ai giorni nostri. Cataloghi
2014

Bongio Main Project, Sheraton Doha Resort

1 Settembre 2014
2015

I COLORI DEL ROSSO

Galleria Campari presenta “I Colori del rosso” un percorso sensoriale nelle differenti sfumature e interpretazioni del colore rosso La mostra fortemente voluta da Galleria Campari, a cura di Marina Mojana, direttore artistico di Galleria Campari, e lo studio grafico FG Confalonieri, su ideazione di Francesca Valan, esperta del colore, vuole fornire al pubblico una visione completa dei rossi iconici che hanno caratterizzato la storia italiana e mondiale, i vari simbolismi connessi al rosso, una mappatura semiotica dei significati del rosso nei vari paesi, e la storia di questo colore e della sua evoluzione nella società, intrecciando così arte, politica, psicologia e sociologia. Galleria Campari - I Colori del Rosso
2015

Pitti Immagine2015.

In occasione Pitti Immagine 2015 ente che organizza manifestazioni di moda, fiere internazionali del tessile-abbigliamento ed esposizioni, eventi di comunicazione e iniziative culturali e di ricerca riferiti al sistema-moda e alla moda. Bongio presenta Bongiocasa in due specilai location FOUR SEASON E VILLA ARTIMINO. More info: www.pittimmagine.com
2015

Bongio a Leonardo TV, Tendenze Casa

1 Aprile 2015
2015

Bongio Main Project, Seven Stars Milano

BONGIO CASA è PRESENTE AL SEVEN STAR CON LA NUOVA COLLEZIONE DI ILLUMINAZIONE E RUBINETTERIA Il solo hotel sette stelle al mondo è il Seven Stars Galleria di Milano. A ricordarlo è l'autorevole rivista Forbes che certifica come l'hotel milanese è il solo a potere vantare il massimo grado d'eccellenza, dato dalla SGS. Lo charme e il lusso a Milano targato Seven Stars Galleria, ha fatto breccia nel cuore degli ispettori SGS e nei tanti e fortunati ospiti che hanno soggiornato nei suoi splendidi ambienti. Sette suite affacciate direttamente sulla Galleria Vittorio Emanuele, maggiordomo personale che segue ogni ospite per tutta la durata del soggiorno e un menu studiato con lo chef: tutto quello che serve per un soggiorno extralusso. L'hotel vive nella storia, affonda le radici in un glorioso passato ma ha saputo rinnovarsi e guardare al futuro, diventando in breve tempo punto di riferimento per la clientela più esigente. Lo charme e l'eleganza di una location d'eccezione e l'attenzione a ogni esigenza degli ospiti lo rendono davvero un hotel a sette stelle. Info: www.sevenstarsgalleria.com
2015

FUORISALONE 2015 - Milano

14 Aprile 2015 — 19 Aprile 2015 Bongio, con il brand Bongiocasa, presente dal 14 al 19 aprile al JANNELLI & VOLPI Store in via Melzo 7, Milano.
2015

500x100 Talk / Salone del Mobile di Milano

2015

MAURIZIO GALIMBERTI interpreta Sweet In.grid Red

Il fotografo ed artista Maurizio Galimberti, descrive la sua visione della poltrona Sweet In.grid di BongioCasa® direttamente nel cuore dello stabilimento Bongio a San Maurizio d'Opaglio. http://www.mauriziogalimberti.it/
2015

#POPUPWINDOW

16 Luglio 2015 — 3 Settembre 2015

Bongio, sponsor ufficiale di #BOSCOLOPOPUPWINDOW è un evento ed anche concorso tenutosi presso il Boscolo Hotel di Milano dal 16 Luglio al 03 Settembre 2015. Questo evento è stato reso grazie alla preziosa collaborazione di: Arteventi, FDR architetti, DesignDiffusionN, DHD, Flos, Blachere, Man In Town, Meggreen, Ninouballerino, Food Design, Cittàexpo. FOLLOW ARTS & DESIGN BEATS.
2015

bongiodotcom

9 Novembre 2015
Welcome at new Bongio 4K fully responsive website. https://t.co/o4GGiJtSF4 Check it out! pic.twitter.com/VhhvnATkke
2016

Auguri Bongio

Nel 2016 Bongio compie 80 anni. Ispirati dalla creatività e l'inventiva che arriva attraverso lo sguardo sul Mondo. Ogni giorno, tutti i giorni.
2016

Mediolanum Corporate University - Castelconturbia Golf

1 Luglio 2015 Evento MCU at Castelconturbia Golf Club. - Castelconturbia Golf Club MCU event.
2016

Salone Del Mobile - 2016

2016

EXPO 2020 Dubai - UAE

20 Ottobre 2020 — 10 Aprile 2021
2017

TIME TO SWITCH2O, I’M NOT A LAMP!

Il progetto mira ad ottenere un rubinetto che permetta di gestire l’acqua nello spazio senza dover “mantenere” l’erogatore nella posizione desiderata, come avviene per i più comuni molloni da cucina domestici o professionali. La funzione determina il disegno. SWITCH2O nel suo aspetto formale si ispira alla struttura meccanica della classica lampada da disegno e ne sfrutta le caratteristiche di flessibilità e stabilità del movimento. Ne risulta un oggetto di sorprendente novità per il mondo della rubinetteria ma con una forma facilmente riconoscibile e per ciò rassicurante. L’utilizzatore comprende immediatamente le possibilità di utilizzo (movimento) in quanto “riconosce” istintivamente la lampada da disegno. Queste geometrie ci permettono quindi di posizionare l’erogatore dell’acqua in qualsiasi punto del suo raggio d’azione e di poterlo lasciare dove si desidera. Le mani saranno quindi libere di assolvere altre funzioni e ci si dovrà preoccupare solo di agire sulla leva di apertura/chiusura. Il progetto ha comportato un grosso impegno di ingegnerizzazione al fine di prevenire ed evitare i comuni difetti delle lampade da disegno che tendono a perdere stabilità nel tempo e contrastare la forza della pressione dell’acqua. E’ stata quindi progettata e realizzata una struttura totalmente in alluminio con alleggerimenti. Per poter mantenere le posizioni e la fluidità di movimento, sono stati inseriti rallentatori idraulici all’interno degli snodi, completamente carenati e di facile sostituzione. Il sistema a parallelogramma ci permette di mantenere costante la posizione dell’erogatore rispetto al piano durante il movimento. Importante dettaglio stilistico riguarda la manopola di apertura/chiusura che si rifà all’interruttore elettrico (switch). L’acqua scorre nel tubo colorato esterno che simula il cavo di alimentazione elettrica e non viene mai a contatto con parti metalliche in modo da soddisfare tutte le più rigide normative internazionali. Abbiamo quindi sostituito nella lampada da disegno il flusso di corrente elettrico con quello d’acqua.